Fotografie dall'alto,  Roma,  Storia e studio delle città

Cassanelli (cur.), Roma dall’alto. Forme della città nella storia

Ciò che da vicino non si riesce ad ammirare, lo diviene possibile dall’alto con quella che è denominata ‘a volo d’uccello’.
È la tecnica fotografica usata nella realizzazione di volumi come questi.
Il Curatore dell’opera, Roberto Cassanelli, è docente di Storia della critica fotografica e già direttore del Museo e Tesoro del Duomo di Monza.
Quest’opera giunge alla terza ristampa, dopo la prima del 2013, con la prestigiosa casa editrice Jaca Book (congiuntamente con la Fondazione Roma Arte-Musei). La campagna fotografica è dello studio Bams photo Rodella.
Guardare dall’alto – scrive Cassanelli nell’introduzione – è un’aspirazione che ha accompagnato l’uomo per secoli, che l’ha poi trasfigurata nel mito di Dedalo e Icaro. Essa si è potuta concretamente realizzare solo nella seconda metà del Settecento con le prime ascensioni in pallone frenato. In precedenza ci si poteva avvalere solo di altezze modeste, come la torre di un castello o la cima di un campanile (da cui Leonardo Da Vinci, ad esempio schizzò sommariamente la topografia di Milano“.
Il volume è strutturato da 8 esperti, con l’introduzione del Curatore, dando vita a 8 capitoli:
Introduzione, Mirabilia urbis “a volo d’uccello”.
1° capitolo, L’antichità: il punto di vista di Dedalo e Icaro, di Gilles Sauron.
2° capitolo, Alla foce del Tevere, di Massimiliano David.
3° capitolo, Tarda antichità e cristianesimo delle origini, di Paolo Liverani.
4° capitolo, Il Medioevo: la “città invisibile”, di Roberto Cassanelli.
5° capitolo, Roma nel Rinascimento, di Christoph Luitpold Frommel.
6° capitolo, Gran teatro barocco. Roma da Sisto V a Benedetto XIV, di Gerhard Wiedmann.
7° capitolo, Giardini dal cielo, di Alberta Campitelli.
8° capitolo, Dal XIX al XXI secolo, di Vittorio Franchetti Pardo.
Gli autori coinvolti – si legge nell’Editoriale iniziale – tra gli specialisti più accreditati dei singoli aspetti, hanno tentato una sintesi fortemente interpretativa delle forme assunte dalla città di Roma nei diversi periodi, e di conseguenza selezionato un ristretto numero di monumenti particolarmente rappresentativi. Su tale traccia ha lavorato il team dello studio Bams photo Rodella di Montichiari per realizzare le riprese fotografiche“.
Gli stupendi scatti fotografici a volo d’uccello sono una vera contemplazione dell’opera d’arte realizzata nei secoli di colei che è chiamata, non senza motivo, la città eterna: Roma.

Alberta Campitelli – Roberto Cassanelli – Massimiliano David – Vittorio Franchetti Pardo – Christoph Luitpold Frommel – Paolo Liverani – Gilles Sauron – Gerhard WiedmannRoma dall’alto. Forme della città nella storia, Milano, Jaca Book, 2021, pp. 320, € 50,00.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.