• Giustizia,  Legge,  Verità

    Zurlo, Il libro nero della magistratura

    Trentaquattro storie di uomini e donne con la toga da magistrato, giudice, pubblico ministero. C’è una differenza sostanziale: invece che accusare o emettere sentenze, il vento è girato a loro sfavore. La Sezione disciplinare del CSM (Consiglio Superiore della Magistratura) esamina casi di magistrati, giudici, pubblici ministeri che meritano azioni disciplinari. Il giornalista Stefano Zurlo ha analizzato casi dal 2010 ad oggi su materiale fornito dalla stessa Sezione, “con la benedizione del vice presidente del CSM David Ermini“.La conclusione di Zurlo è amara: “Atteggiamenti indecorosi che dovrebbero essere puniti, nel tempio del diritto, con la massima severità. Invece, i verdetti (della Sezione disciplinare, ndr) più di una volta appaiono di…