Icone,  Iconografia,  Lectio divina

Gargano, Dalla lectio divina alla contemplazione delle icone

Per la tradizione paleocristiana il dialogo con Dio ha due tempi: la lettura e la preghiera.
Innocenzo Gargano è monaco camaldolese, noto per le sue numerose pubblicazioni.
Con Urbaniana University Press pubblica questo testo che va pregato e meditato, non solo letto in sé.
Quelli della mia generazione – scrive Gargano – siamo stati sollecitati dal Concilio Vaticano II a riconoscere i segni dei tempi, cioè i segni della presenza dello Spirito nella storia degli uomini. Ma ancora ci chiediamo come sia possibile costruire dentro di noi un occhio capace di discernere i segni, le impronte dello Spirito nella storia“.
Il testo è suddiviso in 6 capitoli:
1. Una spiritualità nutrita dalla Bibbia.
2. Le primizie della lectio divina.
3. Alcuni esempi pratici di lectio divina.
4. I quattro passaggi classici dei Padri.
5. Il “senso mistico” delle Scritture e l’“agiografia”.
6. Esempi di contemplazione dell’icona.
La capacità di contemplare un’icona – evidenzia il monaco camaldolese – è in dono di Dio. L’iniziativa parte unicamente da lui. Ma, proprio per questo, costituisce il primo ostacolo che si frappone fra l’occhio cupido e possessivo dell’uomo e l’umile luce che viene dall’icona. Non c’è visione senza conversione. Se non ti immergi nudo nella profondità delle acque, per annientare nell’abisso del mistero dell’amore divino ogni pretesa della carne umana, inutili saranno per te sapienza, intelligenza e forza o coerenze varie di integrità virtuose che pensi di accampare“.
Dom Gargano si conferma, anche con questo testo, uno scrittore che accompagna la persona nel suo profondo per incontrarsi con verità, libertà, stupore.

Guido Innocenzo GarganoDalla lectio divina alla contemplazione delle icone, Roma, Urbaniana University Press, 2021, pp. 180, € 15,00.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.