Facoltà Teologica del Triveneto,  Laboratorio teologico oggi,  Rivista Studia Patavina

Studia Patavina, Rivista della Facoltà Teologica del Triveneto. Maggio-Agosto 2021, n. 2

L’ambito universitario, originariamente inteso come luogo di ricerca, d’apprendimento e di insegnamento da parte di coloro che si impegnano nel libero confronto pubblico per raggiungere la verità, necessita di una vera libertà anche rispetto a ogni forma di pregiudizio e discriminazione, compresa quella di natura religiosa“.
È un passaggio dell’Editoriale a firma del Direttore Generale don Stefano Didonè ad apertura del nuovo numero (2-2021) di Studia Patavina, Rivista quadrimestrale della Facoltà Teologica del Triveneto.

Il Sommario del n. 2-2021 della Rivista, con una nuova veste grafica, è strutturato dalle seguenti sezioni: Focus, Agorà (nuova rubrica), Temi e discussioni, Recensione, Segnalazioni, Libri ricevuti.
Poniamo in evidenza:

Editoriale
Academic freedom: right and responsibility. Libertà ed etica della ricerca, di Stefano Didonè

Focus
Sinodi e sinodalità. Il secondo millennio
Introduzione – Un percorso storico e le sue ragioni, di Silvio Ceccon-Cristina Simonelli
Sinodi e sinodalità tra X e XII secolo: prima e dopo la riforma gregoriana, di Luciano Bertazzo
Tra sinodi e sinodalità nel basso medioevo: spunti di ricerca, di Silvio Ceccon
I sinodi diocesani nell’età del Disciplinamento. Appunti sulla situazione delle diocesi venete, di Claudio Centa
Sinodi e sinodalità dall’Ottocento alla vigilia del concilio Vaticano II, di Ivan Portelli

Agorà
Laudato si’: una visione della persona e dell’economia per lo sviluppo sostenibile, di Michele Tomasi
«Abbiamo troppi mezzi per scarsi e rachitici fini» (LS 20). L’equilibrio ecologico come bene comune nella prospettiva dell’interdipendenza e della pienezza della vita, di Stefano Solari

Temi e discussioni
Breve viaggio nell’idea di giustizia, passando per Dante, di Giuseppe Zaccaria
Giustizia e bene comune in Tommaso d’Aquino, di Gianfranco Maglio

In questo numero, evidenzia il Direttore, “fa il suo esordio la nuova rubrica Agorà, già annunciata nell’editoriale del n. 1/2021. Questa prima uscita ruota attorno ai risvolti economico-sociali dell’ecologia integrale della Laudato si’ e vede protagonisti il vescovo di Treviso Michele Tomasi e Stefano Solari, docente di Economia politica presso l’Università di Padova“.
In concomitanza con le celebrazioni per gli 800 anni dell’Università di Padova, Studia patavina – evidenzia Paola Zampieri Direttore Responsabile e Segreteria di Redazione della Rivista – “ha elaborato un progetto editoriale che parte da questo numero ospitando un ideale dialogo sulla giustizia fra l’Università e la Facoltà, grazie all’intervento di Giuseppe Zaccaria, già rettore dell’ateneo patavino, che propone una rivisitazione dantesca dell’ideale della giustizia (Breve viaggio nell’idea di giustizia, passando per Dante) e il contributo di Gianfranco Maglio, docente della Facoltà, su Giustizia e bene comune in Tommaso d’Aquino. Nei fascicoli del 2022 – anticipa il direttore – la rivista accompagnerà i lettori in un percorso attorno ai temi che l’Ottocentenario porta con sé e che interpellano anche la riflessione della teologia ecclesiale: la memoria di tanti protagonisti dell’interlocuzione tra università e chiesa, il rapporto epistemologico fra scienze umane e scienze religiose, le declinazioni recenti del rapporto fra scienza e fede“.

Il n. 2/2021 della Rivista può essere richiesto scrivendo a: studiapatavina.abbonamenti@fttr.it; oppure è in vendita su Libreriadelsanto.it

Studia PatavinaRivista quadrimestrale della Facoltà Teologica del Triveneto, Ed. Facoltà Teologica del Triveneto, LXVIII, 2-2021, Padova, pp. 391, € 17,00.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.